Usare le Dork GitHub per scoprire i segreti lasciati incustoditi dagli sviluppatori

Grazie alle Dork di Google è possibile carpire informazioni interessanti contenute arbitrariamente o involontariamente in siti web, documenti e file indicizzati da Big G. Spesso, però, accade che anche su GitHub vengano condivise involontariamente informazioni riservate o sensibili all’interno delle reporitories. Per esempio, durante l’upload automatizzato di un…