Domande e miti da sfatare sul Deep Web

Domande e miti da sfatare sul Deep Web

Com'è nato il Deep Web?

Durante la Seconda Guerra Mondiale i militari americani avevano una rete di computer non rintracciabile dall'esterno, utilizzata per comunicare senza essere rintracciati e per scambiarsi documenti segreti. Con il passare del tempo, piano piano, gli appassionati, i curiosi o i viaggiatori del web, scoprirono questa rete e cominciarono ad utilizzarla. Col passare degli anni, questa rete è diventata popolata come (se non di più) dell'internet comune (o Surface Web/Clearnet).


C'è moltissimo materiale illegale nel Deep Web. Come mai i siti che caricano questi materiali non vengono tutti chiusi?

I siti del Deep Web non sono facilmente rintracciabili, proprio come gli utenti. Occasionalmente gli enti come l'FBI o la CIA chiudono dei siti web, che vengono tempestivamente ricaricati altrove. Così facendo, sarà sempre impossibile mettere la parola "fine" ai siti illegali nel Deep Web.


Ma una volta trovato un sito non possono analizzarlo come fanno nel web normale e chiuderlo?

I siti del Deep Web adoperano una manovra chiamata "rotazione onion", che sarebbe un continuo scambio o modifica dell'indirizzo, host, gestore e talvolta addirittura server fisico.
Ricordo un sito web che trafficava esseri umani come un'asta di eBay. Ogni volta che una persona veniva venduta, ai membri che avevano pagato una particolare tassa veniva detto quale sarebbe stato il link successivo. Dopodiché chiudevano definitivamente quel sito e lo riaprivano al link inviato ai membri.
E' capitato altre volte che, per evitare qualsiasi problema, i server di un sito si attivassero a vicenda, così in caso di emergenza uno sarebbe stato chiuso, lasciando gli altri accesi. Altre volte ancora si compra un server dall'altra parte del mondo e si caricano i contenuti lì, come per certi mercati neri, che hanno, un mese, un server in Messico, un altro mese un server in Cina, un altro mese un server in Francia e così via.
Solitamente la "rotazione Onion" avviene una volta al mese, ogni 2 settimane o ogni volta che si conclude un determinato affare (come nel mercato di persone).


La cosa peggiore che si possa trovare sul Deep Web?

Non esiste una cosa peggiore. Credi di aver visto tutto, dopodiché ti capita, o per caso o perché te la sei cercata, un immagine, video o topic ancora peggio.
Il peggio del peggio sono argomenti di particolare interesse come la pedofilia, il bondage, i film snuff e la necrofilia, per esempio, che vengono mischiati nello stesso video, immagine o post. Vi lascio immaginare che cosa verrebbe fuori con gli argomenti che ho appena elencato.


Si sente tanto parlare di Bitcoin e del fatto che sono anonimi. Ma come si fa a comprare un chilo di droga e a non farsi scoprire?

I Bitcoin sono una valuta digitale il cui portafoglio può aperto e gestito da chiunque, basta che si abbia un computer.
Non viene chiesto alcun dato durante l'apertura di un portafoglio, quindi per poter scoprire che io abbia un indirizzo Bitcoin legato a delle attività illecite, dovrebbero aprire il mio PC e leggere il mio portafoglio Bitcoin, impossibile, se si facesse un'operazione di decriptaggio di ogni portafoglio al mondo.

Il fatto che si comprino delle merci illecite senza venire scoperti, penso sia un fatto di fortuna, almeno in minima parte.
Durante l'acquisto di una merce illegale, non si dovrebbero dare le proprie informazioni reali, pertanto si danno quasi sempre indirizzi e nomi falsi, rendendo una eventuale indagine impossibile da portare avanti.

Un'acquirente/venditore potrebbe essere nei guai se mandasse avanti gli acquisti/vendite in maniera continua e recidiva, facilitando le ricerche e il tracciamento dei dati.


Come fa la gente a lasciare il proprio indirizzo o informazione personale per farsi arrivare a casa una merce illegale?

Nessuno ha mai detto che devi lasciare per forza il tuo vero indirizzo. Potresti anche farti inviare il pacco in un'altra zona e aspettarlo lì.


Come faccio a fidarmi di un tizio che vende droghe o addirittura persone?

Nel Deep Web c'è una sola regola: fiducia reciproca.
Ovvio che la gente che ne approfitta può facilmente truffare, ma non sarai mai sicuro al 100% di chi sta dietro lo schermo.


Ma TOR o i browser modificati sono l'unico modo per accedere al Deep Web?

Sì. Per accedere alle risorse della rete TOR bisogna avere un browser che riesca a leggere quelle risorse, ovviamente cifrati a dovere.
Altre reti del Deep Web sono la Freenet o I2P, che richiedono ognuna il proprio browser.


Quanto è grande esattamente il Deep Web? Sono vere le voci che dicono "il Surface Web è solo il 2% di tutto l'internet"?

E' parzialmente vero. Non si può sapere esattamente quanti siti esistano nel Deep Web perchè, appunto, non essendo indicizzati, non possono essere contati. E' come fare un censimento quando la gente non si presenta. Puoi solo fare stime.
Esistono comunque dei BOT che, sparpagliati su tutta la rete TOR, scansionano ogni link e ogni risorsa, contando quanti URL e siti esistono. Le stime raccolte fanno credere che, paragonati, il Deep Web è 400/500 volte più grande del Surface Web che, ripeto, è composto da soli siti indicizzati e rintracciabili.


Come mai navigare nel Deep Web è così lento come processo? È un problema mio?

Navigare nel Deep Web comprende una sequenza complessa di operazioni da fare, che non dipendono né dalla propria macchina né dal proprio gestore.
Per raggiungere un sito web Onion, TOR si connetterà a diversi computer detti in gergo "nodi di TOR" per poi accedere al sito richiesto e stabilire così una connessione.
Questo passare in mezzo a diversi nodi comporta che viene utilizzata la banda del nodo (che può variare dalla più veloce di un 1GB/s fino anche a 1MB/s), rallentando vertiginosamente il caricamento del tuo sito. In compenso, questo procedimento fa sì che ogni volta che la tua connessione raggiunge un nodo di TOR, essa assuma un diverso indirizzo IP, rendendo la tua navigazione irrintracciabile.
Inoltre considera che anche il TUO computer è utilizzato come un nodo TOR, quindi la tua banda deve ospitare anche altri computer vicini che devono accedere ad un sito.


Perchè dicono che scaricare un file dal Deep Web è pericoloso?

Scaricare file dalla rete TOR è pericolosissimo, nella situazione sbagliata.
Scaricare un file butta giù qualunque sicurezza che ti sei costruito perché, dopotutto, il file richiesto deve arrivare alla tua macchina e quindi non sarà affetto dal mutamento di indirizzi IP che assume durante la normale navigazione. Una volta scaricato, poi, esso potrebbe inviare il tuo vero indirizzo IP ad un hacker o ad una forza dell'ordine che potrebbe rintracciarti in un batter d'occhio.
Un rischio che non vale decisamente la pena di correre.


Sono vere le voci che girano intorno al Mariana's Web?

Parzialmente. Non si hanno prove certe e documentazioni attendibili che certificano che qualcuno abbia davvero varcato la soglia del Mariana's Web, ma l'idea che un livello di Internet del genere esista è possibilissima, quindi non vedo perché non dovrebbe esistere.
Certi utenti su Reddit, Quora o forum brasiliani dicono di aver avuto accesso al Mariana's Web ma non hanno mai fornito prove, giustificandosi col dire "se Loro si accorgono che vi do' delle prove, mi faranno fuori" o frasi del genere.
Probabilmente ognuno può accedere al Mariana's Web, ma nessuno è autorizzato a dire come.


Dark web e Deep web sono la stessa cosa?

No. Il Deep Web è composto da risorse non indicizzate, che non possono, quindi, essere trovate grazie ad un motore di ricerca.

Il Dark Web è composto da risorse non solo indicizzate, ma anche protette da un accesso, una password o da un filtro, per garantire che, anche se tu conoscessi l'indirizzo IP o URL, non possa accedere alla risorsa. Risorse del genere sono accessibili anche solo con un browser modificato come TOR, invece che un browser comune.

Mostra i Commenti